b_ita
b_cina
b_eng

Il suo vasto repertorio lo colloca particolarmente tra il Settecento e l’Ottocento italiano e tedesco, con una spiccata predilezione per la produzione operistica e con oltre trenta titoli già debuttati.

Da circa dieci anni si è poi avvicinato parallelamente al repertorio barocco, approfondendone gli aspetti musicologici e, attraverso numerosi concerti, la prassi esecutiva.

Nel 1995 ha registrato il suo primo Concerto per la Rai (I Concerti di RaiTre) con il solista David Siffermann. (ritrasmesso per due volte nel Marzo 2014 da RAI 5). Al febbraio 1998 risale il suo debutto negli Stati Uniti (New Mexico) dove ha diretto Cavalleria Rusticana e I Pagliacci in un allestimento di Santa Fe Opera e Virginia Opera.

Successivamente, ha diretto il concerto di apertura del Festival Internazionale di Liublijana (Slovenia) con il solista Pierre Amoyal e il Concerto per le celebrazioni del centenario di George Gershwin al Festival della Valle D’Itria a Martinafranca con l’Orchestra Internazionale d’Italia e il solista Benedetto Lupo. Il M° Vignati nel 1998, 1999 e 2000 ha inciso, con solisti come Janet Perry e Alice Baker, diversi CDs tra i quali il primo CD interattivo su Giuseppe Verdi prodotto dalla De Agostini di Novara, lo Stabat Mater di Pergolesi ed il Giulio Cesare di Händel.

Nel 2002 è stato invitato a dirigere l’Amarillo Symphony Orchestra in Texas e fino al 2008 è stato Guest conductor dell’Orchestra UNM in New Mexico con la quale ha anche realizzato un CD della Messa da Requiem di Verdi con solista Mirco Palazzi.

Dal 2006 è Direttore Artistico e Musicale del Tuscia Operafestival e per la prima edizione ha diretto “Le Nozze di  Figaro” con la regia di Lina Wertmuller e le scene di Enrico Job (produzione Rai TRE “Prima della Prima” –  Novembre 2007) I Carmina Burana, ed il concerto finale di chiusura della stagione con il solista Michele Campanella.

Ha inaugurato l’edizione 2008, sempre con Michele Campanella, dirigendo il Concerto n° 1 di Tchaikovsky e, a seguire, il Requiem di Mozart nel Duomo d’Orvieto e altri nove Concerti in programma alla guida dell’Orchestra di Roma e del Lazio. Sempre nel 2008 ha diretto “Il Barbiere di Siviglia di G. Rossini con la partecipazione e il debutto alla regia di Alfonso Antoniozzi (produzione Rai TRE “Prima della Prima” – Palinsesto 2009).

Nel 2010 oltre a dirigere le produzioni principali della Stagione 2010 del Tuscia Operafestival, è tornato alla Regia dopo “Il Flauto magico” 2005 (produzione New Operafestival di Roma) con “Suor Angelica” di Puccini (produzione Tuscia Operafestival/ Scene e costumi Teatro dell’Opera di Roma). Nel 2011 ha diretto due Recital con il Baritono Bruno Praticò (28 Luglio) e con il Soprano Mariella Devia (11 Settembre).

Tra gli altri impegni passati: Messa dell’Incoronazione K.317 (San Diego, 2013), La Traviata (Boston, 2012), Recital con il Baritono Bruno Praticò (Los Angeles, 2013), Rigoletto (Los Angeles, 2013), Concerto con la South-west German Chamber Orchestra di Pforzheim al Tonhalle di Zurigo (2012), Verdi Requiem (Tuscia Operafestival 2013), due Concerti con Ramin Bahrami (Agosto e Ottobre 2013 a Los Angeles) Concerto Sinfonico con solista Maria Solozobova (Zurigo, Tonhalle, Ottobre 2013), Concerti Sinfonici con la Wuhan Philharmonic Orchestra (QinTai Concert Hall, Whuan China Settembre 2013 e Novembre 2014).
Nel Settembre 2013 ha inoltre diretto l’Orchestra dell’Accademia Barocca di Santa Cecilia con la quale ha registrato un CD in uscita nel 2016 in distribuzione mondiale per l’etichetta Dynamic.

Tra i prossimi impegni: Suor Angelica (Staplin Arts Center, Des Moines Marzo 2016), due Concerti Sinfonici con la Wuhan Philharmonic Orchestra ( QinTai Hall, China Marzo 2016), Le Nozze di Figaro (Drake University, Des Moines, Aprile 2016), Concerto Sinfonico con la North Czech Philharmonic Orchestra (Praga, Smetana Hall, Settembre 2016), Concerto Sinfonico con la Kindred Spirits Orchestra (Toronto, Glenn Gould Theater, Giugno 2017)

Il Maestro Vignati è dal 2009 Direttore Artistico (Ceo) dell’Italian American Opera Foundation (USA) e dal 2012 dell’Italian Opera Festival, del quale ha realizzato le prime due edizioni in California.

Dal 2011 è inoltre Direttore Artistico del Festival Barocco di Viterbo giunto alla 43^ edizione e Direttore principale della Camerata Barocca “Claudio Monteverdi”.

Ha svolto inoltre un’intensa attività didattica tenendo classi di Drammaturgia musicale, presso l’istituto di Scenografia della Accademia delle Belle Arti di Roma (1995-2004), di Marketing e organizzazione dello spettacolo presso i Masters Universitari organizzati dalla Rolls Service di Roma (2007-2013), di interpretazione e drammaturgia musicale presso la Drake University (Iowa, Usa 2013 e 2014) dove dal 2015 è anche Docente aggiunto.

Stefano Vignati è nato a Roma dove ha conseguito il Diploma di Maturità Classica ed ha intrapreso gli studi di Pianoforte e Composizione sotto la guida di T. Procaccini, C. Savelloni, C. Ricci e di storia della musica ed analisi presso l’Università La Sapienza di Roma con il P. Luigi Petrobelli. Ha studiato Direzione d’Orchestra e si è perfezionato con Nicola Hansalik Samale e Lawrence Golan, partecipando inoltre a numerose masterclasses internazionali con V. Delman, H. Baumann e A. Joo. Nel Settembre 2013 ha diretto la Lamont Symphony Orchestra nel Concerto Sinfonico finale per il Diploma di Direzione d’Orchestra (Artist Diploma in Conducting) presso l’Università di Denver (Usa).

 

www.tusciaoperafestival.com www.stefanovignati.it www.iaof.org